Storia

L’intercrosse nasce e si sviluppa in Canada come variante indoor del Lacrosse.

Nel 1980 Pierre Filion, direttore tecnico della Federazione di Lacrosse del Quebec aprì un tavolo di confronto con sociologi, psicologi ed insegnanti di educazione fisica per poter creare da zero un nuovo sport basato sui principi del Lacrosse, ma giocabile in palestra e quindi adatto anche alla pratica didattica. Queste discussioni portarono nel 1982 alla prima stesura ufficiale delle regole di gioco.
I primi incontri si tennero nel 1985 e nello stesso anno venne anche fondata la Federazione Internazionale (FIIC), con sede a Montreal, al fine di poter divulgare e promuovere questo sport anche all’estero.

Nel 1987 la FIIC organizzò i primi World Games, un torneo internazionale la cui particolarità è la modalità con cui vengono scelte le squadre. Le formazioni che prendono parte a questo torneo non sono rappresentative nazionali (come accade per la World Cup), ma sono squadre miste (uomini e donne) che si formano tramite un sorteggio per andare così a comporre compagini con giocatori di nazionalità diversa.
I World Games si svolgono con cadenza annuale e sono tutt’ora il più grande evento internazionale di intercrosse con oltre cento partecipanti ogni anno.

Nel 1999 ad Audergem (Belgio) è stata disputata la prima edizione della Worls Cup, arrivata oggi alla nona edizione.

L’intercrosse è uno sport basato sul “Fair Play” che nel 1990 ha ricevuto, dal Comitato Internazionale per il Fair PIay dell’UNESCO, il premio internazionale Pierre De Coubertin.

In Italia l’intercrosse è praticato da poche squadre concentrate nella provincia di Lecco.
La Federazione Italiana, attraverso corsi per docenti e studenti, sta cercando di divulgare questo sport tra i ragazzi delle scuole medie e delle scuole superiori, nella speranza che qualche giovane entri a far parte di questo entusiasmante “mondo”.

LACROSSE

E’ uno sport tipicamente nord americano che trae le sue origini da un antichissimo gioco degli amerindi che nel XV secolo lo chiamavano “Baggataway”.

Questa disciplina veniva praticata da centinaia di persone contemporaneamente e la sfida poteva durare diversi giorni. Tutto ciò aveva pincipalmente due finalità: era un’esperienza spirituale ed era una sorta di rituale di preparazione alla guerra.
Le prime notizie di questo “nuovo sport” furono divulgate dal missionario gesuita Jean De Brebeuf , che documentò una sfida tra due squadre Huron, nell’attuale Ontario (Canada).

La versione moderna del lacrosse ha origine nel 1856 quando il Dr. William George Beers fondò il “Montreal Lacrosse Club”.
Il gioco crebbe ben presto e si diffuse rapidamente sino a  divenire sport olimpico per un breve periodo (St.Louis 1904 e Londra 1908).

La Federazione Internazionale di Lacrosse  indisse nel 1967 i primi World Championships che furono giocati dal 1974 vengono disputati ogni quattro anni.